finanziamenti a startup

Fino a qualche anno fa, se si aveva un’idea innovativa e si cercavano fondi per realizzarla e trasformarla in un business di successo, bisognava andare all’estero, magari a Berlino o, meglio ancora in California, nella Silicon Valley.

Oggi l’Italia sembra investire molto di più su progetti e starup, soprattutto a sfondo informatico e tecnologico. Oggi è possibile restare in Italia, non senza eventuali difficoltà, e far comunque funzionare la propria startup. Ci sono infatti sempre più opportunità per far finanziare le proprie idee, anche qui da noi. A riprova di questo secondo i dati diffusi da StartupItalia e Finsmes, nel 2015 sono stati investiti quasi 97,9 milioni di euro in progetti d’impresa, basati su idee innovative.


Finanziamenti a startup

Finanziamenti a startupIl 2015 in Italia è stato, al momento, l’anno che ha visto i maggiori investimenti in startup e anche nel 2016 si prevede che il trend continuerà in questa direzione.

Va anche detto che le cifre indicate non tengono conto dei finanziamenti fino a 300mila euro messi in campo dai cosiddetti angel investors, ovvero privati che decidono di investire su un progetto, spesso in cambio di quote della startup. Si tratta di investimenti rischiosi, visto che molte di queste società non raggiungono gli obbiettivi che si prefiggono, ma che possono dare enormi soddisfazioni, se si scelgono i giusti cavalli su cui puntare.

Tra le startup italiane finanziate nel corso del 2015 ci sono PetMe, Neuron Guard, Prestiamoci (piattaforma per il microcredito tra privati, che ha ricevuto oltre 2 milioni di euro), Gelesis, M.Gemi, Soudreef, Drexcode e Wib che ha raccolto 2,5 milioni.

Sul fronte dei finanziamenti alle startup non ci sono però solo buone notizie. Spesso si parla di questo mondo solo perché l’argomento è di moda, ma lo si fa su basi del tutto errate. Se si vuole puntare sull’innovazione, con serietà, ci vuole il giusto atteggiamento. Iniziative come la “Battaglia delle Idee” condotte a colpi di rap, sanno più di spettacolo che d’altro.